Sorriso gengivale

Sorrisi sani, ma anche perfetti a livello estetico: ecco come il Dottor Cannizzo immagina ogni sorriso. Per esaltarli al meglio ha dato vita ad una filosofia ben precisa che si basa sulla totale soddisfazione del paziente anche in termini estetici.

Questa filosofia prende il nome di DentalArte perché ogni sorriso per il Dottor Cannizzo deve diventare un’opera d’arte, semplicemente perfetto.

Il sorriso è indubbiamente il primo biglietto da visita di una persona e per questo motivo è molto importante che sia bello, curato e faccia sentire la persona a proprio agio. Molte persone purtroppo sono imbarazzate a causa del loro sorriso e hanno smesso di compiere un gesto tanto naturale quanto bello come sorridere.

Sono molti infatti i disagi legati al sorriso e vanno oltre gli inestetismi più conosciuti come ad esempio denti gialli, macchiati, rovinati o storti. Anche un sorriso disarmonico in cui il rosa della gengiva prevale sul bianco dei denti però può essere causa di disagio e vergogna.

Questa tipologia di sorriso è stata definita sorriso gengivale o gummy smile in quanto la componente gengivale, che ricorda la gomma, è prevalente rispetto a quella dentale. In altre occasioni si può trovare definito anche come sorriso cavallino, data la somiglianza con il sorriso di questo animale.

Molte persone si devono confrontare quotidianamente con questo inestetismo che fa sì che quando sorridono non si vedano i denti o si vedano molto poco. Se si ha tale percezione e questo provoca disagi è bene rivolgersi tempestivamente ad un odontoiatra esperto che sia in grado di diagnosticare l’inestetismo e la sua causa così da trovare rapidamente la soluzione più adeguata.

L’attenzione dimostrata dal Dottor Cannizzo per l’odontoiatria estetica, che emerge anche dalla creazione della filosofia DentalArte, sicuramente va in questa direzione.

Il benessere parte anche dal sorriso e per questo è molto importante che sia bello e sano.

 

A che cosa è dovuto il sorriso gengivale?

Questo disagio, che è piuttosto comune e affligge moltissime persone, può avere cause differenti. Ecco quali sono:

  • Eccessiva attività dei muscoli elevatori del labbro superiore, che scoprono troppo la gengiva quando si sorride (labbro iperattivo o ipertonico).
  • Casi di morso profondo: quando gli incisivi dell’arcata superiore sono troppo sporgenti rispetto a quelli dell’arcata inferiore e il sorriso risulta disarmonico, in quanto si vedono solamente la gengiva e i denti dell’arcata superiore.
  • Presenza di denti piccoli e poco evidenti che fanno risaltare in modo particolare le gengive.
  • Una forte sporgenza dell’osso mascellare, che accoglie gli alveoli dei denti.
  • Una quantità eccessivamente abbondante di gengiva, che causa la perdita di equilibrio e armonia fra le componenti del sorriso.

Queste sono le principali cause del sorriso gengivale, ma la buona notizia è che esiste una soluzione a tale inestetismo per tornare a sorridere in poco tempo e in totale relax, senza più timore e senza vergogna.

Come si svolge l’intervento di riduzione del sorriso gengivale

Andiamo dunque ad approfondire concretamente come si svolge l’intervento atto a ridurre il sorriso gengivale e a restituire l’armonia in bocca a chi lo sceglierà.

L’intervento sarà piuttosto breve e in soli  30 minuti, queste sono infatti le tempistiche richieste, ritroverai un sorriso perfetto e armonico, in totale relax. Oltre ad essere molto rapido si svolgerà in totale relax perché avverrà in sedazione cosciente e sarai sottoposto ad anestesia locale.

Dopo l’anestesia locale si procederà con la gengivectomia estetica.

Questa tecnica implica che venga fatta un’incisione nella parte superiore della gengiva e altre incisioni inferiori così da dare armonia alle varie parabole gengivali rimuovendo la componente sovrabbondante e restituendo la perfetta armonia al sorriso.

Un altro elemento molto importante per una perfetta resa estetica è poi il riposizionamento del labbro sulla linea corretta. Questo consente infatti di ridare armonia a tutto il viso, non solo alla bocca e di ottenere uno splendido risultato in termini estetici.

Dopo aver praticato un’incisione interna, impercettibile e non visibile, sotto il labbro si procederà infatti con la lip repositioning, ovvero il riposizionamento del labbro. Anche nei casi più complessi si potrà apprezzare in tempi molto rapidi una piacevole estroflessione del labbro, un vero e proprio filler naturale, per un nuovo sorriso a prova di scatto.

 

Perché scegliere la gengivectomia per ridurre il sorriso gengivale

Questa tecnica ha il grande vantaggio di essere sicura oltre che permanente. A differenza dell’inserimento della tossina botulinica ad esempio, una soluzione più semplice e meno invasiva ma non duratura, non deve essere ripetuta ma ha una durata permanente e garantisce il ritorno al sorriso in totale serenità e senza lunghe attese.

Un’altra opzione contemplabile per la riduzione del sorriso gengivale è poi l’intervento di chirurgia maxillo-facciale, anch’esso permanente, che però si rivela molto invasivo e richiede tempi di ripresa decisamente superiori.

Scegliendo la gengivectomia invece si potrà dire addio alle gengive scoperte per sempre, in poco tempo e con la massima serenità.

Inoltre, per rendere ancora più bello a livello estetico il risultato ottenuto, sarà possibile applicare, una volta che i tessuti molli saranno pienamente guariti e quindi dopo circa un mese e mezzo, le nostre faccette dentali artigianali. In questo modo il sorriso sarà perfettamente equilibrato a livello di forma e di cromia.

Per un risultato davvero unico, da V.I.P., in linea con l’altissimo livello estetico della filosofia DentalArte.

Sappiamo quanto sia importante per te poter sorridere liberamente, senza più timori, e per questo abbiamo individuato le soluzioni più innovative e con la migliore resa estetica per darti finalmente il sorriso che hai sempre desiderato, un sorriso perfetto e naturale.